Cerca
€ 12,00

pp.180

Che cos'è il buonsenso? Quando e come si applica? Perchè non tutti lo usano allo stesso modo? L'autore stimola la riflessione sull'origine e sull'uso del buonsenso prendendo spunto dalla filosofia etico-morale sia antica che contemporanea ed elevandolo a strumento necessario per la ricerca della felicità. Secondo l'autore il buonsenso è un elemento innato dell'essere umano che ci consente di distinguere ciò che è buono da ciò che è cattivo e ciò che è giusto da ciò che è sbagliato per porre in essere i comportamenti e le azioni più corrette, talvolta in deroga alle consuetudini e alle norme. Il buonsenso spinge all'azione buona e giusta i cui effetti non saranno sbagliati per alcuno. L'uso del buonsenso restituisce serenità e felicità sia per chi agisce sia per chi riceve. Ricco di citazioni filosofiche, il volume fornisce un metodo per migliorare noi stessi e le relazioni con gli altri. Tra gli autori citati nel testo: Socrate, Platone, Aristotele, Marco Aurelio, Seneca, Cicerone, Plutarco, Tommaso d'Aquino, Cartesio, Jeremy Bentham, John Stuart Mill, Adam Smith, Immanuel Kant, Philippa Foot, John Rawls.

Dettagli
Attribute nameAttribute value
EAN9788898212644
AutorePrimiceri Salvatore
EditorePRIMICERI EDITORE
Data pubblicazione16/07/2015
CategoriaSaggistica
Tag del prodotto