Cerca

UNA VITA CHE GIUNGE DAL PASSATO

Editore/Produttore: MILELLA
 NON DISPONIBILE (da ordinare, reperibile in 1 settimana)
EAN: 9788870484519


€ 12,00
pp.103, brossura Per secoli il matrimonio aristocratico e alto borghese è stato ‘affare di famiglia’. Le logiche dei gruppi parentali di rafforzamento del patrimonio e di consolidamento delle ‘alleanze’, per lungo tempo, hanno prevalso sulle predilezioni dei soggetti coinvolti nel legame nuziale. L’affermazione del ‘matrimonio romantico’, ovvero della scelta del coniuge per amore ed affinità elettiva, in questi contesti sociali, è stato una conquista novecentesca che si è prodotta all’intersezione tra le trasformazioni della società nel suo complesso e le prese di posizione e le scelte delle individualità interessate. Non è stata un’evoluzione facile: senza né ‘costi’ né ‘rischi’. L’autrice del testo che si presenta in traduzione è Elisabetta Schlippenbach, nata a Gratz, Austria, il 30 settembre 1872. A poco meno di 17anni, nel 1889, sposa il conte Johann Palffy. L’anno dopo nasce Paul, il loro unico figlio. Dopo dieci anni di matrimonio, con grande scandalo della famiglia di fervente credo cattolico, decide di separarsi dal matrimonio, accettando l’imposizione dell’allontanamento dal figlio. Nel 1905 sposa Alfredo Dentice di Frasso e si trasferisce nel castello di Carovigno.
Dettagli
EAN 9788870484519
Autore Schlippenbach Elisabetta
Editore MILELLA
Data pubblicazione 01/01/2007
Categoria Saggistica
Tag del prodotto