Cerca
€ 13,00

PRODOTTO ESAURITO

pp.160, brossura 15x21
 
Pricò, il primo romanzo di Cesare Gulio Viola, è la storia di un'infanzia ferita profondamente mentre si apre allo stupore ed alla conoscenza della vita; è la storia di una sofferenza personale e quella del contraccolpo psicologico che un problema sociale provoca nella vita di un bambino. La vicenda ha un quadro di riferimento fondamentale sia per la narrativa che per il teatro di Viola: quello della famiglia. «Ho perduto il senso della casa» dice la madre di Pricò. Perduto il senso della casa e la sua regola, perduto il senso della famiglia, la casa diventa prigione. E così l'impazienza di uno verso la severità del dovere stenderà la sua ombra mortale su una vita che si prepara a sbocciare.
Dettagli
EAN 9788866670209
Autore Viola Cesare Giulio
Editore LUPO EDITORE
Data pubblicazione 2011/12
Categoria Narrativa
Tag del prodotto