Cerca

pp.110, brossura - L’arte di disegnare la propria Vita, partendo dalle ferite di Stefania Caracciolo, è un valido esempio e una mirabile testimonianza di come sia possibile unificare il dolore e la gioia, il maschile e il femminile, l’odio e l’amore, la mente e il corpo, l’Antropologia cosmoartistica e il metodo della Journey. Nel testo, l’autrice ci conduce in una sorta di viaggio a tappe nella sua vita, indicandoci quali possano essere, seppure in linea generale, le soluzioni da poter attuare al fine di superare i blocchi che l’hanno condizionata. Si parla della Journey, delle ricerche della Pert, di varie teorie, peraltro già avallate scientificamente dalla Neuropsicologia moderna, fino a identificare nel perdono, il vero atto evolutivo della propria esistenza. "L’arte di disegnare la propria Vita, partendo dalle ferite di Stefania Caracciolo, è un valido esempio e una mirabile testimonianza di come sia possibile unificare il dolore e la gioia, il maschile e il femminile, l’odio e l’amore, la mente e il corpo, l’Antropologia cosmoartistica e il metodo della Journey. Sono convinto che quest’opera potrà dare un contributo importante alla rivoluzione di cui l’Uomo ha bisogno in questa fase dell’esistenza." (Alessandro Caroli)

Dettagli
DatiDescrizione
EAN9788895377773
AutoreCaracciolo Stefania
EditoreI LIBRI DI ICARO
Data pubblicazione01/09/2019
CategoriaSaggistica
Tag del prodotto